Caricamento della libreria jquery

 

Classifica del concorso

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
Radici e Speranze

Radici e Speranze

I.T.S.S.E. PIRIA - REGGIO CALABRIA

Una carrellata emozionante di esperienze di vita di ragazzi che nati in un altro Paese hanno dovuto affrontare il viaggio verso nuovi lidi. Realizzato da: Istituto Tecnico Statale per il Settore Economico "R. Piria" (Reggio Calabria)

Motivazioni: Il video si mostra ben scritto e sapientemente diretto, ed è realizzato tramite l'impiego di strumenti tecnici e stilistici che valorizzano la narrazione dei protagonisti. Il tema, trattato con originalità, emerge con chiarezza e ha una potenza espressiva dovuta alla ottima integrazione tra il testo, la musica e le immagini. Ogni "storia" rappresenta un micro cosmo che è accomunato dalla possibilità di far sopravvivere le radici: un argomento trasversale che permane durante tutta la narrazione.

Say no to racism

Say no to racism

I.I.S. CAVOUR MARCONI PASCAL - PERUGIA

No alle differenze, no ai pregiudizi, no alla discriminazione! Realizzato da: Istituto di Istruzione Superiore "Cavour - Marconi - Pascal" (Perugia)

Motivazioni: Il video tratta in maniera originale il tema dell'integrazione, integrando diversi linguaggi: fotografia, musica e montaggio si mettono al servizio del messaggio espresso dai giovani protagonisti. In particolare, il passaggio dal bianco e nero al colore sottolinea l'importanza della diversità come risorsa, e questo tema è ulteriormente sottolineato dall'impiego di una colonna sonora scritta, musicata e cantata ad hoc. Il progetto ha la particolarità di avere una forte impronta giovanile e al tempo stesso di essere talmente immediato (per la forza delle immagini e della storia che in parte esse veicolano) da essere immediatamente trasmesso a ogni spettatore.

Trendelina

Trendelina

I.T. DELEDDA - LECCE

Integrazione: star bene a scuola. Una scuola per conoscersi e crescere insieme culturalmente. Realizzato da: Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "A. De Pace" (Lecce)

Motivazioni: Il video propone un approfondimento curato e ben calibrato dell'esperienza di un singolo individuo, permettendo tuttavia una facile estensione del vissuto a una più ampia fetta di popolazione. Nel pieno rispetto degli standard visivi e di struttura del più classico dei reportage, il progetto affronta con lucidità e ottimo uso degli strumenti tecnici il tema della integrazione, raccontando una storia coerente e ben elaborata.

La Commissione ha altresì deciso di conferire una MenzioneSpeciale al video Siate liberi, liberi dal male – Istituto"D.Alighieri“ Nocera Umbra (Perugia) per il messaggio veicolato e latecnica utilizzata.

Motivazioni: Il video punta dritto al cuore di un tema sentito dai giovani, il bullismo e le sue drammatiche conseguenze quando a farne le spese sono i più fragili: i ragazzi, pur discostandosi in parte dal tema oggetto del concorso, hanno trattato con sensibilità e profondità un argomento difficile. Nella semplicità della narrazione, e nell'uso del linguaggio musicale e visivo si riconosce l'impronta creativa di giovani disposti a mettersi in gioco non solo per se stessi, ma anche per gli altri.