Caricamento della libreria jquery

 

Obiettivi del progetto

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 

Orient@giovani è un’iniziativa promossa dall’Unione delle Province d’Italia (UPI) e finanziata dal Fondo Europeo per l’Integrazione dei Cittadini di Paesi Terzi, gestito dal Ministero dell’Interno, con l’obiettivo di promuovere opportunità di integrazione sociale, formativa ed occupazionale dei giovani stranieri, attraverso la promozione del dialogo interculturale e il sostegno alle attività di orientamento dei giovani studenti.

Orient@giovani si rivolge agli studenti, con particolare riferimento ai giovani provenienti da paesi Terzi, frequentanti il triennio delle scuole superiori, in particolare degli istituti tecnico-professionali.

Per le scuole secondarie di II grado, il livello di presenza degli alunni con cittadinanza non italiana è in costante incremento; contemporaneamente, a seguito degli effetti della crisi economica, il tasso di occupazione dei giovani stranieri è passato dal 58,5% del 2008 al 47,1% del 2013. La quota di giovani stranieri che proseguono gli studi resta molto più bassa rispetto a quella degli italiani (15,7 per cento contro 30,7 per cento), mentre è più elevata la percentuale di giovani stranieri che non cercano lavoro e non sono disponibili a lavorare (15,3% contro l’8,8% degli italiani), particolarmente elevata tra le donne (Rapporto ISTAT 2014).

Ne deriva l’insorgere di nuove problematiche ed esigenze connesse alla necessità di fronteggiare sia le difficoltà connesse all’apprendimento e alla formazione degli studenti immigrati, sia i problemi di integrazione.

Orient@Giovani si propone di sviluppare e promuovere, per i giovani stranieri in particolare, nuove opportunità di integrazione sul piano sociale, formativo ed occupazionale, identificando i seguenti obiettivi specifici:

INTEGRAZIONE

  • Promozione del dialogo interculturale
  • Favorire l’educazione alla diversità
  • Stimolare il self-empowerment

ORIENTAMENTO

  • Rafforzare i servizi di orientamento e accompagnamento al lavoro dei giovani immigrati
  • Potenziare la collaborazione tra scuola e lavoro
  • Migliorare la comunicazione sui servizi di orientamento, formazione e lavoro offerti a livello territoriale
  • Migliorare le conoscenze degli studenti sul mondo del lavoro e mercato del lavoro territoriale